Studiare in fretta, 4 trucchi per provarci!

Consigli per studenti imparare lo spagnolo da casaStudiare in fretta? È il desiderio di tantissime persone, ma solo pochi ci riescono. La differenza? A volte è rappresentata dalla scarsa conoscenza di alcuni trucchi che potrebbero venire in soccorso degli studenti come… prendere appunti con carta e penna. Anche se potrebbe sembrare che scrivere le note su un computer portatile durante una lezione sia più semplice, non funziona in questo modo. Per accelerare l’apprendimento, provate a mettere da parte il portatile e prendete appunti alla vecchia maniera, con carta e penna. Diverse ricerche hanno dimostrato che coloro che digitano gli appunti su tastiera elaborano e conservano le informazioni a un livello inferiore. Coloro che prendono appunti a mano, in realtà, imparano di più e più velocemente.

Naturalmente, siamo consapevoli che prendere appunti a mano sia più lento e più ingombrante che digitare su tastiera, ma l’atto di scrivere le informazioni favorisce la comprensione e la conservazione in memoria delle informazioni che scriverete. Riformulare le informazioni con le proprie parole aiuterà inoltre a conservare le informazioni più a lungo.

Ancora, sviluppate una migliore capacità nel prendere appunti. Migliori sono le vostre note, più velocemente imparerete. Saper prendere appunti accurati vi aiuterà infatti a ricordare concetti, approfondire la comprensione dell’argomento e sviluppare capacità di apprendimento significative. Quindi, prima di imparare un nuovo argomento, assicuratevi di imparare diverse strategie per prendere appunti: ascoltate e prendete appunti con parole vostre, lasciate spazi e linee tra le idee principali in modo da poterle rivisitare in seguito e aggiungere informazioni, sviluppate un sistema coerente di abbreviazioni e simboli per risparmiare tempo, scrivete brevi note e parole chiave, non frasi complete.

Cercate poi di spalmare nel tempo il vostro percorso di studi. In altri termini, distribuite le sessioni di studio su un argomento per un periodo di tempo più lungo. Meglio insomma studiare più spesso per brevi periodi di tempo per singola sessione, che concentrano lo studio su poche e estenuanti sessioni. L’uso di sessioni di studio brevi e distanziate incoraggerà l’apprendimento, al contrario delle lunghe sessioni. Il primo passo è prendere appunti approfonditi mentre l’argomento è ancora in discussione o in prima lettura, e poi prendersi qualche minuto per dare un’occhiata ai propri appunti, apportando eventuali aggiunte o modifiche per aggiungere dettagli e garantire l’accuratezza.

Infine, dormite! Diverse ricerche hanno mostrato una forte connessione tra il sonno e l’apprendimento. Sembra che riposare sia infatti un elemento importante per rafforzare il modo in cui i nostri cervelli ricordano qualcosa. Un sonno profondo può rafforzare i ricordi se il sonno avviene entro 12 ore dall’apprendimento delle nuove informazioni. E gli studenti che studiano e dormono in abbondanza non solo si comportano meglio dal punto di vista accademico, ma sono anche più energici e pronti alle sfide!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi