Quanto costa studiare all’Università in Europa?

Ti sembra che il mondo universitario italiano sia troppo caro rispetto agli altri Paesi europei? Quanto pesa sulle tasche delle famiglie un’istruzione avanzata in altri Paesi europei? A quanto ammontano costi medi delle tasse scolastiche e delle spese di soggiorno nei Paesi nei quali potresti andare a studiare?

Austria

Cominciamo dall’Austria. Qui le tasse di iscrizione sono generalmente azzerate per gli studenti domestici e comunitari, mentre ammontano a circa € 726 per gli studenti internazionali di tutti i livelli. Il costo medio di vita è stimato in modo simile ai livelli italiani, per € 11.400.

Attenzione inoltre a non finire fuori corso: gli studenti dell’Unione Europea (UE) possono studiare gratuitamente in Austria, ma solo se non vanno fuori corso per più di due semestri. In quel caso bisognerà pagare tasse pari a circa € 363 a semestre.

Belgio

Qui le tasse medie d’iscrizione ammontano a € 906 euro all’anno per gli studenti dell’UE, mentre sono molto più care, e pari a € 4.175 all’anno per gli studenti extra UE. Il costo medio della vita è ben paragonabile a quello italiano, stimabile in € 10.200 – 11.400 € all’anno.

Per il resto, ci sono molte ragioni per studiare in Belgio: università rinomate, grandi opportunità di networking internazionale, città ben vivibili, una vasta gamma di interessi, discreta qualità della vita, prezzi accessibili.

Danimarca

In Danimarca le tasse d’iscrizione sono azzerate per gli studenti domestici / UE di tutti i livelli, mentre sono pari a € 6.000 – 16.000 all’anno per gli altri. Il costo medio di vita è stimato più caro di quello italiano, pari a € 14.400.

La Danimarca può essere un’opzione relativamente accessibile per gli studenti dell’UE, che non devono pagare le tasse scolastiche. Tuttavia, il costo della vita è più elevato della media, rendendola dunque un’opzione più onerosa.

Russia

In Russia le tasse annuali di iscrizione ammontano a circa 120.000 – 380.000 RUB (tra 2 mila e 6 mila dollari) a tutti i livelli di studio. In cambio, c’è da dire che il costo della vita è piuttosto competitivo (circa 4.000 dollari l’anno). Inoltre, la Russia è l’ideale per chi cerca contesti culturali, storici e naturali da esplorare. Il costo della vita è sorprendentemente basso (con la notevole eccezione della capitale Mosca), e le tasse scolastiche non sono così costose come si potrebbe ritenere.

Paesi Bassi

Concludiamo poi con i Paesi Bassi, con tasse annuali di € 1.030 per gli studenti dell’UE e quelli provenienti da Norvegia, Svizzera, Islanda, Liechtenstein o Suriname a livello universitario, € 2.060 per la maggior parte degli altri corsi. Gli studenti extracomunitari pagano in media € 6.000 – 15.000 a livello di laurea e € 8.000 – 20.000 a livello post-laurea. Il costo medio della vita è simile a quello italiano.

Evidenziamo come i Paesi Bassi siano una destinazione di studio molto popolare per gli studenti di tutto il mondo. Il territorio è noto per la sua etica tollerante e liberale, e vanta una buona densità di grandi città studentesche. Le tasse sono relativamente basse per gli studenti dell’UE, soprattutto a livello universitario, e il costo medio di vita del Paese è simile a quello di molti Paesi dell’Europa occidentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi