Quali agevolazioni per universitari fuori sede?

studente stranieroCome funziona la detrazione spese per affitto e a quanto ammonta? Quali sono i requisiti necessari per usufruire del beneficio e quali i documenti richiesti per attestare la spesa e i canoni di locazione?

La detrazione delle spese per l’affitto 2016 permette ai contribuenti in possesso di alcuni requisiti di scaricare dalla dichiarazione dei redditi, tramite modello 730 e Unico, le spese sostenute per l’affitto di immobili per uso abitativo.

In base alla normativa vigente cinque sono i casi che prevedono la detrazione. Fra essi, quella concernente gli studenti universitari.

Gli studenti universitari che frequentano università in Comuni diversi da quelli della propria residenza e dal 2012 anche gli studenti fuori sede che frequentano università in uno dei Paesi dell’Unione Europea, possono fruire delle agevolazioni e benefici previsti.

A quanto ammonta la detrazione affitto per gli studenti fuori sede? La detrazione spettante agli studenti fuori sede è pari al 19% per una cifra massima di 2.633 euro che può essere scaricata anche se sostenuta dal genitore e anche se egli fosse intestatario del contratto di locazione e colui che paga il canone.

Se il figlio è l’intestatario del contratto ed è a carico fiscale dei genitori, la detrazione è fruibile al 50% da entrambi i genitori, se invece il contratto è intestato al genitore, la detrazione è fruibile soltanto dal genitore intestatario del documento di spesa.

I requisiti per fruire della detrazione?

Le spese di locazione sono detraibili se in presenza di condizioni precise:

  1. l’immobile in affitto deve trovarsi nello stesso comune in cui ha sede l’università frequentata dallo studente o in un comune limitrofo.
  2. l’immobile deve essere distante almeno 100 Km dal comune di residenza oppure trovarsi in una provincia diversa.

Quali contratti di locazione sono ammessi?

  1. Canoni di locazione relativi a contratti privati;
  2. Canoni relativi ai contratti di ospitalità;
  3. Atti di assegnazione in godimento o locazione, stipulati con enti per il diritto allo studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, Onlus e cooperative.

Per i contratti di sublocazione non è permessa la detrazione.


Come compilare il 730 2016 per la detrazione affitto degli studenti universitari?

La spesa sostenuta per i canoni di locazione di studenti fuori sede deve essere riportata nello spazio apposito ovvero nel Quadro E ai righi da E8 a E12 con il relativo codice 18 “Spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede”.


Per quanto concerne la compilazione Unico 2016 per la detrazione di spese per l’affitto di studenti fuori sede, lo spazio in cui inserire la voce relativa è il Quadro RP al rigo RP18.


E questo è un sito per cercare il numero di telefono che desideri rintracciare, che sia di un ente o di un ufficio preposto alle informazioni. Sicuramente se sei uno studente e hai letto questo articolo, vorrai saperne di più, ma spesso non si hanno i recapiti a portata di mano, dove cercarli? Mah… a volte non si hanno fonti e quelle disponibili non sempre sono attendibili! In questo caso invece il sito assicura attendibilità e rintracciabilità del recapito in modo semplice e diretto. Provalo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi