Al via il biglietto unico di trasporto per gli studenti pendolari di Toscana e Umbria

gruppo_studenti-300x199Gli studenti che vivono in Toscana e in Umbria possono beneficiare di un interessante servizio: un biglietto unico che permetterà loro di vivere in modo più comodo la propria condizione di pendolarismo, potendosi così spostare nelle scuole di alcuni comuni della macro zona in maniera più conveniente. Il merito è di un recente accordo tra le Regioni Toscana e Umbria e le Province di Siena e Perugia, il cui schema è stato approvato dalla giunta toscana e che pertanto darà presto il via a un titolo di viaggio integrato e più efficace.

Stando a quanto reso noto dalle istituzioni promotrici, per l’anno 2016-2017 il titolo di viaggio unico integrato verrà introdotto a livello sperimentale. Successivamente, qualora – come si ritiene – gli esiti della sperimentazione saranno positivi, il titolo unico integrato verrà applicato in maniera definitiva. Grazie ad esso, gli studenti che abitano nei territori limitrofi al confine tra le due regioni potranno utilizzare gli autobus necessari per raggiungere le scuole, indipendentemente dalla loro appartenenza a società e aree di trasporto differenti, grazie a un unico abbonamento, con costo che – sostengono dalle regioni – potrà essere paragonato a quello emesso per identica distanza da una sola società di trasporto.

“Siamo intervenuti per eliminare una volta per tutte – ha detto l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli sulla stampa locale– l’anomalia del doppio abbonamento con relativi costi, che gli studenti e le loro famiglie, residenti nei comuni prossimi al confine regionale, erano costretti a sopportare per frequentare le scuole che si trovano nel territorio della regione confinante. Con l’istituzione del titolo integrato c’è un notevole abbattimento dei costi e più agilità nelle modalità stesse del rilascio del titolo di viaggio”.

Per quanto infine riguarda il dettaglio economico, è stato affermato che il titolo di viaggio unico integrato potrà avere validità di 10 mesi (pari all’anno scolastico, da settembre a giugno) e sarà compensato economicamente dalle due Regioni limitatamente ai titoli venduti sul proprio territorio. Il livello del sostegno economico, pari al 15 per cento del valore del titolo venduto, è quello previsto dal sistema integrato Pegaso.

La Regione Toscana per l’anno 2016-2017 finanzierà il supporto al titolo integrato con circa 4mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi