Le migliori università al mondo per disciplina

Quacquarelli Symonds ha recentemente pubblicato la lista dei migliori atenei al mondo, sulla base dell’analisi dell’insegnamento di46 diverse materie accademiche nelle università di 60 diversi Paesi. Quanto emerge è – senza particolari sorprese – un quadro che sembra essere dominato dalle università britanniche e americane, ma al cui interno c’è comunque spazio anche per un po’ di Italia.

In particolare, dichiara Ben Sowter, Capo del Dipartimento Ricerca di QS, i risultati dell’analisi di quest’anno sembrano confermare come il sistema universitario italiano rimanga in una posizione di sostanziale forza in numerose discipline, tanto che le università italiane sono nella Top-50 di 15 discipline, con ottimi risultati in materie molto differenti come la finanza e l’archeologia, la fisica e le arti dello spettacolo.

Naturalmente, come intuibile e come avevamo accennato qualche riga fa, la migliore delle migliori rimane essere britannica: è l’Università di Cambridge, con un buon posizionamento in 36 discipline su 46 discipline esaminate. Ma non solo: vi sono anche altre università britanniche a occupare spazi di rilievo, come Oxford o la London School of Economics. Tra gli atenei americani, dominano le classifiche le università di Berkeley, Stanford, il Mit, la Ucla-University of California, Yale e Princeton.

Con l’occasione, per altro, QS ha pubblicato anche il QS World University Rankings by Faculty che valuta la performance degli Atenei in cinque macro aree di studio: Arte e Materie Umanistiche, Ingegneria e Tecnologia, Biologia e Medicina, Scienze Naturali, e Scienze Sociali e del Management. Ebbene, proprio in quest’ultima disciplina il miglior piazzamento italiano lo ottiene l’Università Commerciale Luigi Bocconi, a Milano, che sale di 5 posizioni classificandosi al 17mo posto.

Tra gli altri atenei che sono comunque riusciti a conseguire posizioni di rilievo, non possiamo certamente non compiere un breve cenno a Roma e Bologna, che difendono la loro eccellenza in numerose discipline. In particolar modo, nelle top 50 l’Università di Bologna conquista la propria presenza in 21 discipline, La Sapienza di Roma in 13 discipline, il Politecnico di Milano in 10 materie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi