Corso di inglese: ecco una guida per imparare la lingua da casa

Cropped man and woman using electronic device free image

Cropped man and woman using electronic device free image

Conoscere le lingue è un’opportunità preziosa per entrare nel mondo del lavoro, per rendere più semplici le relazioni durante i viaggi, ma anche semplicemente per imparare un linguaggio diverso da quello che siamo abituati a utilizzare. Più lingue si conoscono, più le porte dell’interculturalità saranno aperte. Certo, da adulti, non è così semplice farlo perché il tempo manca, ma optando per un corso online, magari quello di inglese, tutto sarà almeno più possibile. Perché frequentare un corso di inglese e non di un’altra lingua?

Semplice, perché è ancora la seconda lingua più parlata nel mondo con 414 milioni di persone madrelingua (e 1375 milioni che lo parlano), seconda soltanto al cinese mandarino con 848 milioni di madrelingua e circa 1213 milioni di persone che lo parlano nel mondo.

L’unico ostacolo per lo studio di una nuova lingua oggi è la frenesia delle giornate, divise tra lavoro, incombenze a cui non si può non dare voce e quel piccolo spazio di tempo da dedicare a noi e alle nostre esigenze. Ed è qui che deve andarsi a inserire l’apprendimento dell’inglese.

Ecco una guida per capire quale corso scegliere e come muoversi.

Corso di inglese: quale scegliere? 

 

Studiare una lingua straniera è una soluzione ottimale per chi viaggia spesso, per chi è in cerca di un lavoro, per chi desidera trasferirsi all’estero, ma anche per chi ha voglia di mettersi in gioco e imparare nonostante non sia più in età scolare.

Sì, perché non è un segreto che per impararla si mettano in gioco capacità e limiti e proprio per questo rappresenta sempre una nuova sfida quotidiana.

Gli impegni di qualsiasi genere della vita di tutti i giorni rendono impossibile frequentare una scuola con la tradizionale modalità delle lezioni frontali, per questo la rete attenta alle necessità degli utenti, ha da tempo messo a disposizione corsi online. Corsi che vengono scelti da chi preferisce organizzare al meglio il proprio tempo e da chi tempo proprio non ne ha. Con l’apprendimento online è anche possibile studiare di notte. Dettaglio non di poco conto nella società sempre di corsa in cui viviamo.

Come organizzarsi per un corso di inglese

L’organizzazione quando si tratta di studio è fondamentale. Riuscire a organizzare la modalità di studio per un corso di inglese significa programmare precisamente le ore da dedicare allo studio, settimanali o giornaliere, le modalità con cui si studierà e gli strumenti che utilizzeremo. I corsi sul web permettono di utilizzare pc, tablet e smartphone, soprattutto grazie alle numerose app ideate per semplificare le operazioni.

Inutile dire che prima della nascita di queste forme di apprendimento online chi non aveva tempo abbandonava definitivamente l’idea di cimentarsi nello studio di una lingua straniera, che si trattasse di inglese o di un’altra magari già conosciuta a livello elementare.

Stando ai dati di una rapporto Istat, ci sono sempre più persone a voler conoscere una lingua straniera nel nostro paese. Il rapporto afferma che la diffusione delle lingue diverse dall’italiano e dal dialetto in ambito familiare sembra aver registrato un forte aumento in particolare nella fascia d’età che va dai 25 ai 34 anni. Precisamente il dato, che risale al 2015, è quello del 12,1%.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi