3 consigli per studiare meglio con le nuove tecnologie!

Studiare non significa più annotare le cose e i concetti da ricordare, con una penna, su un pezzo di carta. Il vecchio metodo dello scritto a mano ha ancora la sua utilità (per esempio, per molte persone è un metodo naturale per poter ricordare più facilmente certi concetti), ma è ben evidente che ora abbiamo a disposizione più opzioni per personalizzare lo studio, rispetto a quanto non fosse possibile per i nostri genitori o per i fratelli maggiori.

Che si tratti di strumenti online, social media, blog, video o applicazioni mobili, l’apprendimento è diventato più fluido e più centrato sull’utente. Dunque, prima di iniziare a studiare, cerca di organizzare la tua formazione con l’uso di almeno una nuova tecnologia di apprendimento. Sul web puoi trovare migliaia di opportunità che ti permetteranno di rendere più facile, personalizzato e – perché no! – divertente la tua formazione.

Naturalmente, di fianco a questo consiglio vogliamo proportene almeno altri due. Il primo è quello di metterti alla prova. È una cosa strana, ma a volte basta entrare in un ambiente d’esame per dimenticare alcune delle cose che hai imparato! A tutti sarà successo di sentirsi particolarmente preparati, salvo poi arrivare davanti al docente e… dimenticare tutto quello che si era precedentemente imparato!

La soluzione è quella di prepararsi mentalmente alla pressione di dover ricordare date chiave, fatti, nomi, formule e così via. Mettersi alla prova con regolari test è un ottimo modo per farlo. E non preoccuparti di non ottenere risultati brillanti all’inizio – più si pratica, migliori si diventa.

Infine, vogliamo concludere questo breve approfondimento con un terzo suggerimento finale: l’importanza di trovare un sano equilibrio. Cogli l’occasione per valutare te stesso sia fisicamente che mentalmente. Il tuo motore è a basso regime? Invece di lamentarti di non dormire mai abbastanza o di mangiare troppi cibi pronti, prendi il controllo della tua vita e fai qualcosa al riguardo! Cerca dunque di condurre il cambiamento e di non lasciarti sopraffare, e vedi come questo può influire positivamente sul tuo atteggiamento e sulla tua routine di studio. Questo dovrebbe essere sufficiente a motivarti per mantenere un sano equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi