Come migliorare la propria capacità comunicativa

Una buona capacità comunicativa non è certo una prerogativa dei soli leader di successo. Anche gli studenti devono infatti migliorarla, al fine di ottenere i migliori risultati nei propri progressi. Ma come fare?

La prima cosa che vi suggeriamo è imparare le basi della comunicazione non verbale. Un recente studio ha confermato che la comunicazione non verbale rappresenta il 55% di come il pubblico percepisce chi parla. Ciò significa che la maggior parte di ciò che dite non viene comunicata attraverso le parole, ma attraverso gli spunti fisici.

Per comunicare in modo chiaro e sicuro, adottate una postura corretta. Evitate di dondolare, piegare le braccia o apparire più piccoli di quello che siete. Invece, riempite lo spazio che vi è stato dato, mantenete il contatto visivo e (se del caso) spostatevi nello spazio.

In secondo luogo, cercate di comunicare semplice. Nel 1990, uno studente laureato alla Stanford University è stato in grado di dimostrare che chi parla sopravvaluta quanto gli ascoltatori capiscono. Meglio pertanto comunicare nella maniera più semplice, avendo naturalmente in riferimento le caratteristiche del proprio target di audience di riferimento.
Il terzo suggerimento che vogliamo darvi è quello di evitare di affidarsi ad ausili visivi. Steve Jobs ha istituito una regola alla Apple che vietava tutte le presentazioni in PowerPoint. Allo stesso modo, Sheryl Sandberg ha istituito un divieto di PowerPoint su Facebook. Entrambi i leader si sono resi conto che le presentazioni PowerPoint possono ostacolare piuttosto che aiutare la comunicazione. Siate pronti ad usare parole, storie avvincenti e spunti non verbali per comunicare il vostro punto di vista con il pubblico. Evitare l’uso di ausili visivi, a meno che non sia assolutamente necessario.

Il quarto consiglio è quello di chiedere un feedback onesto. Come per la maggior parte delle capacità di leadership, ricevere un feedback onesto da parte di colleghi, manager e membri del team è fondamentale per diventare un miglior comunicatore. Se richiedete regolarmente un feedback, altri vi aiuteranno a scoprire aree di miglioramento che altrimenti avreste potuto trascurare.

Infine, ricordatevi di coinvolgere il pubblico nella discussione. Indipendentemente da quanto sia avvincente l’oratore, tutti i partecipanti hanno un’attenzione limitata. Per diventare un comunicatore più efficace, rendete interattive le presentazioni e le discussioni. Ponete una domanda al pubblico, incoraggiate le persone ad esprimere i loro pensieri durante una sessione di brainstorming o almeno ponete domande ipotetiche per stimolare il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi