4 consigli per ricordare meglio e più a lungo!

Ricordare meglio e più a lungo può esser considerato uno dei migliori suggerimenti per poter incentivare le tue capacità di studio. Ma come riuscirci?

Innanzitutto, cerca di praticare la consapevolezza. La consapevolezza è uno stato mentale in cui ci si concentra sulla situazione attuale, mantenendo la consapevolezza dell’ambiente circostante e dei sentimenti. La consapevolezza è usata in meditazione, ma attenzione a non confondere consapevolezza e meditazione come sinonimi: la meditazione è una pratica più “formale”, mentre la consapevolezza è un’abitudine mentale che puoi usare in ogni situazione.

Gli studi hanno dimostrato che la consapevolezza è efficace nell’abbassare lo stress e migliorare la concentrazione e la memoria. Ad esempio, uno studio su 293 studenti di psicologia ha dimostrato che coloro che hanno seguito un corso di formazione alla consapevolezza avevano migliorato le prestazioni di riconoscimento-memoria quando si richiamano degli oggetti visivi, rispetto agli studenti che non hanno ricevuto un corso di formazione alla consapevolezza. La consapevolezza è stata inoltre associata a un minor rischio di declino cognitivo legato all’età e a un miglioramento complessivo del benessere psicologico.

Il secondo consiglio è quello di bere meno alcool. Il consumo di troppe bevande alcoliche può essere dannoso per la salute in molti modi e può avere un impatto negativo sulla memoria. Uno studio condotto su 155 matricole di un college ha ad esempio scoperto che gli studenti che hanno consumato sei o più bevande in un breve periodo di tempo, settimanale o mensile, hanno avuto difficoltà nell’immediato e ritardato richiamo della memoria, in un test di richiamo rispetto agli studenti che non hanno mai bevuto. L’alcol ha d’altronde effetti neurotossici sul cervello. Ripetuti episodi di binge drinking possono danneggiare l’ippocampo, una parte del cervello che svolge un ruolo vitale nella memoria.

Il terzo suggerimento che vogliamo condividere è quello di allenare il cervello. Esercita le tue capacità cognitive svolgendo giochi cerebrali: un modo divertente ed efficace per aumentare la tua memoria. Parole crociate, Tetris e persino applicazioni mobili dedicate all’allenamento della memoria sono ottimi modi per rafforzare le tue competenze in questo senso. Un recente studio che ha incluso 42 adulti con lievi deficit cognitivi ha ad esempio scoperto che giocare su un’applicazione di allenamento cerebrale per otto ore in un periodo di quattro settimane ha migliorato le prestazioni nei test della memoria. Un altro studio condotto su 4.715 persone ha invece dimostrato che quando hanno fatto 15 minuti di un programma di brain-training online almeno cinque giorni alla settimana, la loro memoria a breve termine, la memoria di lavoro, la concentrazione e la risoluzione dei problemi sono migliorate significativamente rispetto a un gruppo di controllo.

Infine, concludiamo con un piccolo suggerimento, legato alla riduzione dei carboidrati raffinati. Il consumo di grandi quantità di carboidrati raffinati come torte, cereali, biscotti, riso bianco e pane bianco può danneggiare la memoria, perché questi alimenti hanno un alto indice glicemico, il che significa che il corpo digerisce rapidamente questi carboidrati, portando ad un picco nei livelli di zucchero nel sangue. Naturalmente, non ti stiamo consigliando di farne a meno, ma solamente inserirli all’interno di una dieta sana ed equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi