7 regole per studiare meno… e meglio!

I nostri lettori ci domandano sempre una cosa: come studiare meno e meglio? Come raggiungere gli stessi risultati ma con minore fatica?

La risposta non può essere certamente relegata in poche righe, anche perché ognuno di noi può trovare giovamento da diversi “spunti”.

Vogliamo tuttavia rammentare di seguito 7 pratiche regole che ti permetteranno di ottenere una maggiore efficienza dai tuoi sforzi. Vediamoli insieme.

Essere organizzati

Gli studenti che non sono organizzati finiscono per perdere tempo prezioso alla ricerca di oggetti o appunti, o per fare un lavoro dell’ultimo minuto di cui si sono dimenticati. Per essere maggiormente organizzato, imposta un promemoria giornaliero per controllare se ci sono dei compiti da svolgere il giorno successivo, imposta dei promemoria per iniziare a prepararsi per le prove e gli esami, utilizzare specifiche applicazioni per lo smartphone, un pianificatore come Google Calendar, libera la tua scrivania alla fine di ogni giorno e… non solo!

Suddividere i grandi compiti in compiti più piccoli

I grandi compiti sembrano complicati e travolgenti, ed è per questo che molti studenti procrastinano la loro esecuzione. Meglio invece suddividere ogni grande compito in compiti più piccoli. Si tratta di un piccolo trucco molto, molto efficace!

Dormire almeno 8 ore ogni notte

Gli studenti che ottengono buoni risultati sono studenti efficaci. E, come dimostra la ricerca, il sonno è una parte vitale per diventare uno studente efficace. Il sonno aumenta la memoria e migliora l’apprendimento. Quindi, vai a letto all’incirca alla stessa ora ogni giorno, e fai in modo che sia una tua priorità quella di dormire 8 ore a notte. Se lo fai, sono sicuro che vedrai un miglioramento del tuo rendimento scolastico.

Creare un ambiente di studio propizio allo studio

Riordina la tua scrivania ogni giorno, assicurati di avere tutta la cancelleria di cui hai bisogno, accertati che l’illuminazione della stanza sia adeguata, utilizza tappi auricolari per bloccare il rumore, se necessario, e usa una sedia comoda rimuovendo tutte le distrazioni dalla stanza.

Tenere traccia di date importanti e scadenze

Non abusare del tuo cervello chiedendogli di tenere traccia delle date importanti memorizzandole. Meglio invece usare semplici ma efficaci strumenti come Google Calendar o Google Keep per poter mettere tutto nero su bianco… anche se digitale!

Prendere appunti durante le lezioni

È importante prendere appunti durante le lezioni, perché ti aiuta a prestare attenzione e ad imparare meglio i concetti. Meglio inoltre prendere appunti in modo lineare e sequenziale.

Fare un sacco di domande

Porre domande ad amici e insegnanti su ciò che si sta imparando è un ottimo modo per rimanere “sul pezzo”. Non aver paura di fare domande pensando che siano sciocche: le tue domande saranno probabilmente logiche e perspicaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi