Come migliorare i tuoi studi in Medicina

Se vuoi migliorare i tuoi studi in Medicina, c’è una cosa che dovresti fare: mappare il proprio percorso di studi, evitando di navigare a vista!

In altri termini, prima di iniziare a studiare un libro di testo, prova a disporre di una panoramica di quel che ti aspetta. Cerca di individuare i temi fondamentali, in che modo sono connessi, quali sono le considerazioni più pregnanti e perché ti potrebbero essere più utili di altre.

Così facendo, avrai realizzato una vera e propria mappa, che ti guiderà in maniera più efficace e rapida nel tuo tentativo di apprendimento e di memorizzazione.

Insomma, disporre di una mappa di quel che dovrai affrontare aiuta a imparare meglio e in modo esponenziale, crea la giusta energia e ti incoraggerà a dovere.

Considerato che per poter creare una mappa occorrono solamente alcune decine di minuti, o poche ore se il materiale è particolarmente corposo, ti consiglio vivamente di seguire questa indicazione, per trarne subito grandi vantaggi!

Concentrati su ciò che non sai piuttosto che su ciò che sai

È una vecchia abitudine che colpisce tutti noi, in misura più o meno diffusa: soffermarsi nello studiare quel che in gran parte si sa già, piuttosto che cercare di attivare una impietosa lente di ingrandimento su ciò che non si sa.

Se anche tu fai parte di quegli studenti che guardano sempre il proprio bicchiere mezzo pieno, ti invito a ribaltare la tua prospettiva. Solamente mantenendo il focus sulle proprie carenze si potrà ben avere chiaro in mente ciò che è necessario imparare per fare progressi!

Ma come rendersi conto se effettivamente hai delle carenze o meno? Come poter individuare ciò che devi riprendere con maggiore impegno, e ciò che invece puoi per il momento mettere nell’archivio nella tua mente tra le conoscenze acquisite?

Una tecnica piuttosto semplice per poter mettere a frutto tale evidenza è quella di esercitarsi a fare delle sintesi su cui poi costruire degli approfondimenti mirati.

Dunque, una volta che hai finito di assistere a una lezione, o una volta che hai letto il capitolo di un libro, scrivi una sintesi di ciò che ricordi, annotando tutto quello che ti passa per la mente.

Fatto ciò, sotto la tua sintesi inizia a fare domande su ciò che pensi di non ricordare, e lavora su questi punti.

In questo modo metterai alla luce ciò che non sai e, finalmente, abbandonerai ogni tipo di alibi e di comfort!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi